APPARIZIONI

In questo balletto dal titolo Apparizioni vorrei sollecitare la fantasia degli spettatori.
Questa serata è una riflessione su ciò che appare e scompare ai nostri occhi in forma concreta o impalpabile.
Sei differenti quadri di danza sulla percezione dell’animo umano rispetto a eventi, persone, sogni e pensieri che pervadono la nostra vita, con una considerazione: qual è il limite fra realtà e irrealtà?
In questa occasione ho voluto una danza priva di narrazione, ma profondamente intrisa di significati, in parte oscuri e misteriosi, ma forse , proprio per questo motivo, in grado di stimolare diverse riflessioni e emozioni negli spettatori.
(Raphael Bianco)

In this ballet titled Apparizioni I would urge the imagination of the spectators.
This evening is a reflection on what appears and disappears in our eyes in concrete or impalpable form.
Six different scenes of dance on the perception of the human soul with respect to events, people, dreams and thoughts that permeate our lives, with a consideration: what is the limit between reality and unreality?
On this occasion I wanted a dance devoid of narration, but deeply imbued with meanings, partly obscure and mysterious, but perhaps for this reason, able to stimulate different reflections and emotions in the spectators.
(Raphael Bianco)

Lascia una risposta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

×