EartHeart – il cuore della terra (fase esperienziale)

EartHeart, come il gioco di parole in inglese suggerisce, unisce la parola cuore alla parola terra: il cuore è il motore del corpo, è il pulsare della vita, e come lui anche la terra ha un cuore, moltiplicato per tutte le dimensioni in cui la vita si manifesta.

Il progetto prevede il coinvolgimento dei danzatori della Compagnia con un determinato ecosistema e le comunità locali. La necessità è quella di ritornare all’ascolto della natura per ritrovare paesaggi archetipici, orizzonti interiori e ascolto rinnovato, innestando parallelismi e abbinamenti fra paesaggi e  landscape, interiori e musicali, e per riscoprire le nostre radici, abitudini psicofisiche, identità sociali e naturali, pratiche e tradizioni legate al territorio di appartenenza. Una ricerca in situ finalizzata alla raccolta di materiale per una rielaborazione teatrale, documentata in tre video per ogni esperienza.

Il Progetto EartHeart si svolgerà  fra il 2022 e il 2023 in due fasi: una prima fase si snoderà sul territorio piemontese e ligure (fra montagna, pianura e mare) e prevede una prima sezione di ricerca  in situ e la sua restituzione pubblica in forma performativa, e una seconda fase di rielaborazione teatrale e drammaturgica basata sulle esperienze raccolte nei differenti ecosistemi durante la prima fase.

Questo progetto apre una nuova via di ricerca per la Compagnia EgriBiancoDanza insieme a Raphael Bianco che il coreografo vuole definire come produzione diffusa. Una nuova metodologia di ricerca che prevede più step in un arco temporale più ampio, in cui il lavoro in studio danza è il punto di arrivo per la definizione del materiale coreografico che darà vita ad una prima fase installativa a cui seguirà la pièce teatrale.

 

GUARDA IL VLOG CLICCANDO QUI