CRISTIAN / RACCONTA – MI – RACCONTO

LASCIATI ISPIRARE DALLA DANZA E SCRIVI IL TUO RACCONTO NEL BOX IN FONDO ALLA PAGINA. IN QUESTO MODO CI AIUTERAI A CONTINUARE LA COREOGRAFIA.

⬇️⬇️⬇️

6 risposte

  1. Anonimo / 2-21-2021 / ·

    trasmette vere emozioni, forse abbiamo bisogno di felicità

  2. Dorothy / 2-19-2021 / ·

    Movimento autentico, connesso.
    Mi riporta con la mente a Bologna, agli intensivi di danza movimento terapia.
    Quanto bene fa lasciar muovere il corpo, lasciare che ci parli, quante volte mi sono chiesta se chi osserva può davvero cogliere quello che ci muove dentro.
    Lascia parlare anche la leggerezza, per andare oltre.

  3. Barbara / 2-17-2021 / ·

    Si scatena in una danza senza freni, ebbra di vita. È sudore, muscoli, forza. Non c’è nulla di cerebrale nei movimenti che sono fuoco interiore, spasmo, frenetica corrente vitale che pervade ogni cosa. Animalesco e divino, tragico e comico al tempo stesso. È Dioniso, Cristian.

  4. Monica Cremonesi / 2-14-2021 / ·

    Ti stanno togliendo le forze…cerchi di opporti, la tua energia prova a venirti in soccorso ma sei stanco, tanto stanco e lasciarti andare sembra la soluzione migliore, farti trascinare sembra l’unica via. Ma poi ti ricordi chi sei: ti fermi, pensi, ti guardi intorno e riparti più forte di prima perché solo così sai fare

  5. Marco / 2-13-2021 / ·

    Sembra un po’ disorientato e sembra che non abbia il controllo dei suoi movimenti, come se dovesse eseguire una partitura imposta da altri. Anzi, laà prima impessione che ho è una specie di alienazione corporea, come se l’involucro del nostro corpo non ci appartenga più e venga guidata da un burattinaio

  6. Anonimo / 2-10-2021 / ·

    Perché guardarsi attorno quando le risposte le abbiamo in noi stessi??

Lascia una risposta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

×