LABIRINTO D’OMBRE

IDEAZIONE E COREOGRAFIA Raphael Bianco
ASSISTENTE ALLA COREOGRAFIA Elena Rolla
MAITRE DE BALLET Vincenzo Galano
MUSICHE M. Ravel
LUCI Enzo Galia
DANZATORI 8
DURATA 20 min

BALLETTO DELLO SPETTACOLO OMAGGIO A NIJINSKY

Il balletto creato in occasione del trentennale della Legge Basaglia perla chiusura dei manicomi, è imperniato sulla follia di Nijinsky ed è stato creato su “La Valse”, una delle pagine più famose e significative del compositore Maurice Ravel, grande collaboratore dei “Ballets Russes”, anch’egli inghiottito dalla follia. Fra lacerazione e sensi di colpa, morbosa sensibilità, complessi d ’inferiorità e improvvise esaltazioni, alienazione e visioni.

“Questa è per me l’anima di Nijinsky confrontata ai propri fantasmi nella realtà trasfigurata e dispersa di un labirinto d’ ombre: senza tempo, senza sogni, senza più difese, senza ritorno”. (Raphael Bianco)

CLICCA QUI PER SAPERE COSA DICONO DELLO SPETTACOLO

× How can I help you?